Aumenta concretamente la distanza di tiro con Powerchute

images2

Powerchute è lo “speed trainer” più efficace per aumentare concretamente la tua velocità di swing ed incrementare la distanza dei tuoi colpi. Basato sul principio di allenamento pliometrico utilizzato dagli atleti centrometristi al fine di raggiungere la massima esplosività,

Powerchute sarà in grado di aumentare drasticamente la resistenza del tuo driver durante il downswing, obbligando il sistema neurologico ad incrementare la tua capacità muscolare di creare forza veloce. Ossia potenza di tiro!

Se davvero sei alla ricerca di uno swing più potente e veloce, l’unica opzione è quella di massimizzare l’efficienza e la funzionalità del tuo sistema neuro-muscolo-scheletrico. Questo è il concetto più importante sul quale si base la scienza dello sport. Viene chiamato Adattamento Specifico alla Domanda Imposta. Ossia, sottoponendosi ad una forma di stress il corpo inizia ad adattarsi.

Powerchute fa proprio questo: mette alla prova il tuo swing rendendolo molto più potente e veloce!

Ecco i vantaggi di Powerchute

Il bastone non è appesantito. Powerchute aumenta la resistenza in trazione del bastone ma non il suo peso globale. Questo ti permette di allenarti in modo specifico al movimento dello swing.

La resistenza si verifica solo nel downswing. Non vi è alcuna influenza di Powerchute nel backswing, questo migliora notevolmente l’adattamento neurologico dei tuoi muscoli durante l’allenamento.

Le richieste neurologiche create da Powerchute sono simili a quelle dei migliori esercizi pliometrici. L’esercizio pliometrico è il modo migliore per aumentare la potenza e la velocità d’esecuzione di un gesto. Powerchute provoca un rapido allungamento dei muscoli responsabili del downswing, seguito da un forte e concentrico accorciamento dei tessuti stessi. Eseguire degli swing con un bastone pesante è, al contrario, un esercizio isotonico che nulla ha a che fare con la risposta neurologica stimolata da Powerchute.

Risultati e miglioramenti scientifici e concreti. L’adattamento neurologico alla resistenza specifica applicata allo swing del golf si tradurrà in:

  • aumento concreto e reale della quantità e qualità di contrazione rapida delle fibre muscolari;
  • aumento concreto e reale della velocità di rotazione del busto con tonificazione del muscoli del “core”
  • aumento concreto e reale del ritardo del bastone durante il downswing;
  • aumento concreto e reale della velocità della testa del bastone all’impatto;
  • aumento concreto e reale della potenza di tiro e della distanza di volo della pallina;
  • miglioramento drastico del trasferimento di peso verso il bersaglio.

È così che funziona Powerchute. Insegna direttamente al tuo corpo come reclutare le risorse muscolari dormienti capaci di farti tirare più forte!

Domande più frequenti

Posso colpire una pallina da golf mentre Powerchute è collegato al mio bastone? No, Powerchute non è progettato per colpire palline da golf.

Powerchute può essere utilizzato da qualsiasi golfista, indipendentemente dal livello di abilità? Si, Powerchute è universale perché crea la quantità ottimale di resistenza per ogni singolo giocatore. Questa, infatti, sarà proporzionale alla personale forza di rotazione. In pratica, più velocemente si esegue lo swing più si avverte resistenza e viceversa. Questo permette il continuo miglioramento nel corso del tempo. Powerchute si adatterà al tuo swing sempre più veloce continuando ad offrire una resistenza sempre maggiore.

Powerchute può essere utilizzato sia da golfisti destri che mancini? Sì, il suo design è brevettato per essere montato sul bastone di entrambi i giocatori.

Ho bisogno di un bastone speciale? No, Powerchute si applica direttamemte al tuo driver o al tuo legno da fairway. Può essere facilmente rimosso in pochi secondi e trasportato ovunque si voglia.

Come e quanto devo utilizzare il mio Powerchute? Esegui ogni giorno da 10 a 100 swing cercando di applicare la massima accelerazione e sarai “sconvolto” da quanto riuscirai a colpire più forte in poco tempo. Prima di un giro esegui 10 swing per scaldare il tuo corpo e prepararlo al meglio al campo. Durante la pratica, alterna 5 swing con il Powerchute a 10 colpi normali e sorprenditi nel colpire la palla come mai avevi fatto prima! Ricordati, la costanza più che la quantità è il segreto per ottenere risultati concreti e duraturi.

Cosa dice Andrea Zanardelli

“Da anni ho una velocità media del ferro 7 di 78 mph. Le mie sessioni di allenamento iniziano a freddo a circa 72 mph e dopo circa 15 colpi arrivo a 76 mph per poi fermarmi a 78/79 mph dopo un cesto di palline. Adesso mi riscaldo con soli 10 swing a vuoto con il Powerchute, dal mio primo colpo segno subito un 77/78 mph e già entro le prime 5 palline arrivo a 80 mph. Dopo 10 colpi segno un 82/83 mph ma sono sicuro di arrivare presto a 84/85 mph con un ferro 7 e 106 mph con il driver. Ossia velocità per me inimmaginabili prima!” Andrea Zanardelli

Testimonianze reali

“Ragazzi, l’ho preso e l’ho usato… è incredibile! Spettacolare! Ieri ferro 8 da 58 mph a 64 mph dopo aver swingato con Powerchute! Oggi sono arrivato a 67 mph. Sono senza parole, è un grande aiuto per mantenere la corretta geometria dello swing ed allenare il ritardo del bastone, provatelo!” Massimo T.

“Sono entusiasta del Powerchute. Posso dire che ho guadagnato un ferro e circa 10 metri di carry con il drive. Soprattutto se ne sono accorti i miei compagni di gioco… Non avevo mai tirato un pitching wedge oltre i 120 metri prima di utilizzarlo! Il tutto facendo non più di 40 swing completi ogni 2 giorni!” Alessandro V.

“Powerchute funziona! Non ho dati precisi ma vi assicuro che mi ha allungato di molto…” Stefano C.

“I risultati sono stati immediati e veramente promettenti. Oltre che avermi fatto migliorare la distanza, il Powerchute mi ha aiutato molto nel movimento dello swing ed ora riesco ad entrare meglio con il corpo creando più ritardo del bastone (la pallina è più schiacciata!).” Massimo C.

“Sinceramente posso dire che funziona davvero! Lo sto’ usando da pochi giorni ma già mi sono accorto del cambiamento nel mio swing. Specialmente con il driver. Non so quanta velocità ho guadagnato ma credo di aver allungato il colpo di almeno 15 o 20 metri!” Tiziano P.

“Sto provando il Powerchute da poco ma guarda caso il mio drive stà già iniziando a passare con buona regolarità (e stupore) i 200 metri… Ora basta solo insistere!” Gino B.

“Powerchute mi ha aiutato a rallentare le braccia dando modo ai fianchi di partire prima: fino ad ora trovavo difficoltà nell’andare in quella direzione. Ora so quali sono i muscoli che agiscono e come lo fanno.  La cosa più significativa è che mi ha permesso un passo importante verso un movimento di golf più corretto.” Enzo D.

“Ti debbo pubblicamente ringraziare. Il mio swing si è allungato di almeno 20/25 metri in sole tre settimane! Ma soprattutto sono migliorati i ferri, ora più costanti e solidi. Per 2 settimane, ogni 2 giorni ho tirato circa 20 swing con il Powerchute alternandoli a colpi normali ed il lag è diventato automatico. Grazie ancora!” Tommaso V.

“Lo stò utilizzando da circa un mese e il risultato più evidente è stato l’aumento del ritardo della testa del bastone che mi ha portato a colpire in maniera molto più solida e consistente. Finalmente i miei colpi fanno un rumore diverso! Infatti, mi ha aiutato tantissimo a memorizzare la sensazione del ripartire con il corpo e non con le braccia. Per il momento sono davvero soddisfatto, vorrei solo avere più tempo per utilizzarlo” Andrea R.

“Non solo la distanza ma anche il volo della mia palla è migliorato… Comincio finalmente a schiacciare la pallina!” Alberto R.

“Da quando mi alleno con il Powerchute con il driver ritengo di essermi allungato di quasi 20 metri, con i ferri almeno 5. Lo swing ora non so quanto sia più potente ma sicuramente lo sento più veloce e morbido!” Andrea F.

“Il Powerchute ha influito positivamente sul mio swing! La cosa più straordinaria è stato sentire il proprio swing in tutta la sua esecuzione nello spazio. Infatti sto traendo i migliori benefici proprio da questa sensazione. Inoltre, la resistenza generata durante il downswing mi aiuta a creare maggior ritardo con i polsi. Dimenticavo la cosa più importante… con i ferri tiro in media 10 metri più lungo, con il legno 3 ed il driver oltre 20 metri!” Diego M.

“Sto usando il Powerchute ogni mattina e in campo sono passato con il drive da 180 a 200 metri. Sono molto soddisfatto.” Marco I.

buttonpower