E se il fitting non lo faccio?

“Il club fitting è utile solo a chi gioca bene a golf, per me sarebbe sprecato!”. Questa è la tipica frase di chi decide di non personalizzare la propria attrezzatura in base alle proprie esigenze e caratteristiche individuali pensando di non essere all’altezza di un tale servizio.

Sbagliato! E’ soprattutto per chi è meno bravo e quindi riscontra più difficoltà nel gioco che il club fitting è importante perchè aiuta a eliminare i limiti e le difficoltà aggiuntive e inutili che un’attrezzatura non adatta comporta.

Se con un’attrezzatura su misura il bravo giocatore riuscirà ad affinare i suoi colpi ed il suo gioco, il medio o scarso giocatore troverà un beneficio immediato e molto più evidente.

Ecco in breve cosa comporta NON fare un club fitting…

Il grip

Il diametro ed il tipo di grip influisce sulla comodità, sul feeling, sul controllo del bastone e sulla capacità di velocizzarne la testa. Inoltre un diametro sbagliato può provocare dolore alle mani e vesciche.

Un grip troppo piccolo porta il giocatore ad impugnare troppo nelle dita, a perdere la presa durante il movimento e a chiudere il colpo.

Un grip troppo grosso porta il giocatore ad impugnare troppo nei palmi, a ridurre la velocità di tiro e ad aprire il colpo.

Lunghezza dello shaft

Uno shaft troppo lungo porta il giocatore a perdere il controllo dello swing, della direzione di tiro e spesso anche distanza per via di una bassa qualità d’impatto (spesso una flappa o uno shan). Il giocatore tende ad andare in overswing e a perdere in anticipo l’angolo dei polsi.

Uno shaft troppo corto porta una strana sensazione di scomodità sulla pallina poichè il giocatore si trova troppo piegato con le ginocchia ed il busto e troppo vicino alla pallina con difficoltà a ruotare a causa di una posizione inarcata della schiena.

Il peso dello shaft

Uno shaft troppo pesante porta il giocatore a fare fatica durante il movimento, a perdere gli angoli del corpo durante il backswing e a colpire con bassa velocità.

Uno shaft troppo leggero porta il giocatore a perdere il ritmo e il controllo delle traiettorie dei colpi.

La flessibilità dello shaft

Una flessibilità troppo rigida porta il giocatore a perdere il ritmo dello swing, a colpire in modo forzato con la parte alta del corpo e a perdere distanza.

Una flessibilità troppo alta porta il giocatore a chiudere troppo i colpi e, nel tentativo di correggersi, spesso ad aprirli senza possibilità di colpire alla massima forza.

Il punto di flessione dello shaft

Un punto di flessione troppo alto favorisce colpi troppo bassi e senza spin e quindi più corti mentre un punto di flessione troppo basso porta a colpi troppo alti e con troppo spin e quindi più corti.

La torsione dello shaft

Un grado di torsione troppo basso dello shaft rende la percezione dello stesso più rigida e accentua lo slice mentre un grado di torsione troppo alto ne rende la percezione più morbida e favorisce il gancio.

Il lie della testa del bastone

Un lie troppo alto porta il colpo a partire verso sinistra mentre un lie troppo basso porta il colpo a partire destra.

La testa del bastone

Una testa del bastone troppo piccola porta a colpi troppo bassi e corti mentre una testa troppo grande a colpi troppo alti e senza controllo.

L’offset della testa del bastone

Un offset troppo basso porta a fare slice mentre un offset troppo alto favorisce il gancio.

Composizione generale della sacca

Una sacca mal composta porta ad avere distanze non ricoperte da alcuni bastoni nella sacca.

Una composizione di wedges non adeguata porta ad avere difficoltà nei diversi colpi di pitching e bunker shot.

Il putter

Un putter non fittato porta ad assumere una postura non adeguata alla meccanica di tiro, a posizionare gli occhi non in linea con la buca ed ad avere un feeling del bastone non sufficiente per ottenere la massima precisione.

La pallina

Una pallina non adeguata al proprio gioco porta a non avere un buon tocco sul gioco corto, a perde distanza dal tee e a non avere un buon feeling sul green.

Convinto? Contattami!

Se lo sei decidi subito di migliorare il tuo gioco e di divertirti di più in campo. Fai un Club Fitting Test con me!

Andrea Zanardelli
PGA Teaching Professional
PING Authorised Club Fitter
+39.338.1588280
andrea@zanardelligolf.com